15 – La difesa dell’Europa con l’arma dell’unità militare.

15 – La difesa dell’Europa con l’arma dell’unità militare.

É dispendiosa, inconsistente e contraddittoria l’esistenza delle Forze Armate di ogni singolo Paese membro dell’Unione Europea.

Se da una parte la politica sociale ed economica punta ad avere un’Europa unita con una moneta unica, con la condivisione di progetti ambientali di libero mercato, appare ingiustificata la spesa militare che ogni singolo Paese sostiene per le proprie forze armate.

Un campanilismo illogico sia sul piano pratico, sia su quello ideologico, considerato che l’Europa è la potenziale quinta ‘superpotenza geografica’ rispetto alla Cina, all‘America, all’India e la Russia.

L’assenza di un Esercito Europeo che veda l’unione delle forze militari unite per la tutela dei confini europei è un vulnus preoccupante che va colmato al più presto proprio per consentire all’Europa Unita di essere un partner credibile e autorevole a livello mondiale.

La creazione di un coordinamento interforze armate non andrebbe a svilire il concetto d’essere delle singole Forze Armate di ogni Paese membro, ma avrebbe un ruolo di immenso valore politico ed economico a livello internazionale.

TAGS