3 – Stato di diritto con una giustizia giusta.

3 – Stato di diritto con una giustizia giusta.

Il concetto di Stato di Diritto, sancito dall’art.2 del Trattato dell’Unione Europea, va ripristinato a tutela del cittadino.

Le leggi, che inondano il nostro sistema socio-imprenditoriale, sono divenute esse stesse non un regolatore della vita quotidiana, ma un pesante strumento che diventa persino ostruttivo per lo sviluppo della libertà d’impresa, per la tutela dei diritti essenziali dei cittadini, per la certezza del diritto in ambito penale e civile.

L’Italia ha bisogno di tornare a far battere il proprio cuore al ritmo che richiede la Nazione.

E questo è possibile con un’amnistia, una serena e colta riforma della giustizia che passa dalla separazione delle carriere tra giudice inquirente e giudice super partes.

Una giustizia giusta che non si presti a diventare strumento di libero utilizzo della peggiore politica istituzionale, delle caste o delle corporazioni, limitando i diritti della persona a livello delle libertà personali, del diritto all’occupazione lavorativa, del diritto di fare impresa, ma che deve restituire i legittimi poteri democratici al nostro Parlamento.

TAGS